Criolite Sintetica

La criolite (Na3AlF6, fluoroalluminato di sodio) è un importante componente nella produzione di alluminio primario, utilizzata allo stato fuso per sciogliervi l’allumina nel processo elettrolitico di produzione del metallo. La criolite è altresì diffusamente impiegata nell’industria degli abrasivi, delle ceramiche e del vetro.

Fluorsid produce criolite granulare attraverso la reazione di acido fluoridrico (HF) e di allumina idrata (Al(OH)3). L’acido H3AlF6 che si ottiene, viene quindi convertito in sale di sodio mediante la reazione di scambio ionico con una soluzione di cloruro di sodio. La criolite viene separata dalla soluzione per filtrazione e calcinata in un forno rotante riscaldato al suo interno.

Si ottiene così un prodotto granulare di colore rosa tenue. La criolite macinata è ottenuta a partire dalla qualità granulare attraverso apposito impianto di macinazione.

Fluorsid ha una capacità produttiva annuale di 20.000 tonnellate.

La criolite sintetica è disponibile in big bags da 1 t, 500 kg oppure in sacchi carta da 25 e 50 kg su pedane.

Criolite Macinata, Criolite Granulare  e Scheda di Sicurezza.