Fluoruro di Alluminio

Il fluoruro di alluminio (AlF3) viene utilizzato principalmente quale additivo per la produzione di alluminio primario, consentendo di contenere notevolmente l’energia elettrica necessaria al processo di fusione. L’AlF3 aumenta infatti il livello della conduzione elettrolitica della soluzione impiegata per l’ottenimento dell’alluminio. Il fluoruro è utilizzato da tutti i produttori di alluminio e il suo impiego si è reso indispensabile nell'elettrolisi.

Fluorsid produce fluoruro di alluminio attraverso il seguente processo:

  1. La fluorite grado acido (CaF2) reagisce con l’acido solforico (H2SO4) in forni rotanti riscaldati esternamente, generando acido fluoridrico (HF) allo stato gassoso e solfato di calcio (CaSO4);
  2. l’HF reagisce con allumina idrata (Al(OH)3) in reattori a letto fluido in parallelo e il prodotto della reazione è AlF3 ad alta densità.

Fluorsid utilizza tre reattori a letto fluido ed uno a letto doppio in parallelo con una capacità produttiva annuale di oltre 90.000 tonnellate.

Il fluoruro di alluminio è venduto alla rinfusa (in autosilo o su nave), in big bags da 1 t e da 1,5 t o in sacchi carta da 15, 25 e 50 kg su pedane.

Scheda Tecnica e Scheda di Sicurezza.